La pioggia di queste ore ha messo in ginocchio la frazione di Tasonis a Sinnai.

Sono crollati i tre ponticelli che consentono a diversi residenti di raggiungere le proprie abitazioni.

La furia dell'acqua si è versata sulle strade, andando ad abbattere anche diversi muri e recinzioni.

I vigili del fuoco sono intervenuti durante la notte per le criticità maggiori. Sul posto anche i volontari della protezione civile, Vab Sinnai e Masise oltre alla polizia locale che ha transennato la zona.

Gli abitanti del villaggio da ieri sera, sono praticamente isolati. Claudia Prinzivalli, residente in via Cottard, ha pubblicato un video sui social e diffuso le immagini alla stampa locale: “È crollato il ponticello di accesso, la furia del fiume non ha risparmiato nulla. Le recinzioni e i muri di alcune villette sono stati abbattuti, le case sono invase dall’acqua. Qui vivono circa 200 persone e in tanti non possono ancora uscire dalle loro abitazioni”

Di seguito le immagini inviate da Sandro Serra alla nostra pagina che mostrano lo stato attuale a Tasonis

Il muro del centro sociale crollato.

Il Ponte di Via Spicer

 

Quest'anno, grazie al contributo delle attività commerciali anche a Sinnai sono presenti le luminarie natalizie in alcune vie del paese... ma alcuni non sono completamente soddisfatti e si chiedono come potrebbe essere illuminata Sinnai con diverse "luminarie" natalizie.

Sui social si rispolverano vecchi ricordi, come le luminarie "falliche" che dovevano rappresentare delle candele, ma in realtà sembravano tutt'altro.

Sono passati ben 9 anni dallo storico natale 2010 quando questi "Menhir" decoravano Via Trieste.

E a proposito di Menhir, dall'archivio dello storico settimanale "Questa Sinnai" riproponiamo questo simpatico articolo in limba di Mario Spina

20 Dicembre 2010 

Sinnai, Natale 2010

Menhir moderni ?...luminarie natalizie !

Sinnia de ammirai !

Is antigus o prenuragicus iant seminau su territoriu sardu de custus “menhir”, scultura lapidea prus o mancu grezza, a forma e simbulus de “catzzu”; probabilmenti fiant simbulus religiosus de onorai o adorai cun ritus adeguaus a cussa antighidadi. 
Invecis is modernus e precisamenti is Sinniesus de oi, chi olint biri calenc’una cosa chi dd’assimbilat, podint andai in via Trieste a Sinnia, e fai calencuna andada e torrara asutta de is’insegnas natalizias ( luminarias) chi ddu ant apiccau, (chini ?) 
Is preistoricus de s’era prenuragica po motivus anti cumprensibilissimu no podint essi accusaus po sa mancanza de fantasia. Antzis! A su contrariu, depint’essi ammiraus e apretzaus puru po sa capacidadi artistica chi anti scipiu esprimi! 
Ma ita depeus nai de sa fantasia de chini at progettau e fattu ponni is insegnas natalizias aundi eus nau prima?

Chini at scrittu custas pagu rigas, po crosidadi personali at preguntau unu buttegheri de sa via Trieste, a propositu de cussas luminarias, nendiddi : “Ita ndi pentzas de sa fantasia de su progettista de custas insegnas natalizias?” 
Ari respundit: “No mi ddu domandisti! Tottus a forma de “catzzus” ! Su progettista depit essi propriu unu cultori de sa “Fallocrazia”.

Augurius sincerus e bonas festas a tottus is Sinniesus e “soprattutto” a chini bivit in via Trieste. E a is’istrangius raccumandu de benni a Sinnia po ammirai is luminarias nostras !

Metadi de mes’ ‘e Idas 2010  

Dal 14 al 22 dicembre...

L’iniziativa di far respirare l’atmosfera natalizia nella nostra Sinnai, in via Mara 18 , è nata grazie a Marcella, Alba e Laura.

Renne speciali e calesse, pupazzi di neve..percorso esterno illuminato…sino ad arrivare alla Casa..dove Babbo Natale aspetterà i bambini…la loro letterina..il camino..e tante altre sorprese che non ci e’ permesso svelare…

Le sculture sono state realizzate con materiali semplici per arrivare a un risultato complesso, oggetti e personaggi da ammirare con stupore. Marcella Mandis spiega: “Insieme agli artisti, Maghi, giocolieri e animatori che allieteranno i pomeriggi, la casa di Babbo Natale offrirà vari laboratori dove i bambini potranno partecipare attivamente…Creazione del Dolcetto Natalizio..Casette di marzapane..Pittura..Addobbi realizzati a mano."

A pochi passi dal centro storico e dalla piazza Santa Barbara troverete un antico portone di una casa campidanese del 1600, Su Stari de tziu Rafieli Serreli, affascinante e ricca di storia, la storia che ci appartiene con tutti gli attrezzi della civiltà contadina e sarà in quell'istante in cui varcherete la soglia che verrete catturati da un vortice di emozioni perché avrete fatto un salto nel passato lungo 400 anni!!

In giardino non mancheranno divertimento e risate ma con l'arrivo della Signora Sorvegliante non mancheranno le sorprese.
Ha promesso già a tanti bambini che organizzerà una Caccia al Tesoro esilarante!!!
Babbo Natale aspetterà tutti, grandi e piccini, con gioia e allegria e non solo bambini ma nonni e zii saranno i benvenuti !!

55 Donazioni tra Raccolta Facebook, Bonifico, Paypal e Contanti per complessivi 968,10 Euro (al netto delle commissioni paypal/facebook).

Questa è la cifra destinata al giovane ALI, il Kebabbaro rapinato da un noto pregiudicato Sinnaese.

L'importo andrà quasi a coprire l'intera somma sottratta al pakistano (1200 euro).

L'importo sarà donato ad Ali questo Sabato in occasione del suo 32esimo compleanno dalle Associazioni Madiba e Radio Fusion organizzatrici della raccolta.

Inutile rispondere alle diatribe dei social ai limiti tra razzismo e ignoranza,

un sentito ringraziamento alle 55 persone che hanno partecipato alla raccolta fondi.

Per questioni di trasparenza alleghiamo copia del bonifico che attesta il versamento verso Ali.

 

L'Amministrazione comunale incontra gli agricoltori e gli allevatori

per affrontare insieme i problemi del comparto e adottare le possibili soluzioni.

Sinnai - Aula Consiliare Lunedì 28 Ottobre 2019 - Ore 17.30

Questo il programma dell'incontro:

Ore 17:30 — Inizio lavori e saluti istituzionali:

- Tarcisio Anedda — Sindaco di Sinnai

- Franco Orrù — Assessore all'Agricoltura

- Alessandra Moriconi — Assessore alle Attività Produttive

Ore 18:00 — Apertura dibattito con interventi da parte degli operatori del settore

Ore 19:30 — Chiusura dei lavori con intervento del Sindaco Tarcisio Anedda

L'incontro è aperto al pubblico

Nei sentieri della Pineta, un'acqua miracolosa lenisce i dolori. Domus de Janas S'acqua 'e is dolus - Settimo San Pietro

Passeggiando tra i sentieri della pineta di Sinnai, immersi nel cuore del nostro grande polmone verde, ci si può trovare a fare delle scoperte che arricchiscono le nostre conoscenze, antiche credenze e tradizioni dimenticate nel tempo che ogni tanto è bene ricordare per non disperderle nel nulla. Percorrendo uno dei sentieri della pineta, in territorio di Settimo San Pietro si trova "S'acqua 'e is dolus" una Domus de Janas che nasconde una storia antica e ricca di devozione. 

Un’antica leggenda narra che San Pietro passò a Settimo e si riposò in questa roccia. Pregò così tanto che rimase il segno delle sue ginocchia nella roccia. Si racconta anche, che quando, il 29 Giugno (festa di San Pietro e Paolo), il parroco andava a benedire quell’acqua, là si faceva una grande festa con i balli e canti. La gente partiva dalla periferia del paese e arrivava fino alla chiesetta di San Pietro, non molto lontana dalla fonte. La sera il parroco celebrava la messa e benediceva tutti i presenti con l’acqua della fonte; tutti bevevano dalla fonte perché si diceva che quell’acqua fosse miracolosa, cioè capace di guarire i dolori. Da qui deriva il suo nome: “S’acqua ‘e dolus”, cioè l’acqua dei dolori.

La domus risale al IV secolo a.C. ed è composta da una piccola anticamera che precede la cella della tomba ipogea accessibile da una piccola apertura quadrata. la grotta è quasi sempre piena d'acqua a causa di inflitrazioni da una falda sotterranea.

Oggi nella nostra passeggiata in pineta, l'abbiamo trovata così. Decorata con delle farfalle di carta, coffinu della tradizione Sinnaese, e del miele sardo. Troviamo anche degli operai che sistemano il percorso, e ci informano che proprio oggi una scolaresca arriverà a visitare questo sito. Un occasione per far trascorrere ai bambini una giornata immersi nel verde e far conoscere la storia e tradizioni del nostro territorio, che spesso riscopriamo anche da grandi, o forse le scopriamo per la prima volta leggendo questo nostro semplice link sul web.

Domus de Janas S'Acqua ' e Dolus - Settimo San Pietro - Con vista sul golfo di Cagliari.

Ci si arriva dalla pineta di Sinnai percorrendo il sentiero sulla sinistra poco dopo la caserma "Sa Pira", oppure da Settimo San Pietro nei pressi della chiesetta campestre di San Pietro, dalla quale si percorre un sentiero di poco meno di un chilometro.

Eventi a Sinnai e Dintorni

A Sinnai il teatro va in Streaming: Gratis per tutti su Facebook

Anfiteatro Sud in CIUFFETTO ROSSO

Viste le restrizioni imposte dal DPCM il teatro civico di Sinnai continua a trasmettere in diretta streaming su facebook i propri spettacoli.

L'appuntamento con la rassegna per le famiglie A TEATRO CON MAMMA E PAPA ' è la domenica alle ore 17.30,

Organizzato da L'Effimero Meraviglioso lo spettacolo (2° appuntamento) sarà trasmesso in diretta STREAMING dal Teatro Civico di Sinnai, gratuitamente.

Per seguire la diretta cliccare sul seguente link: https://www.facebook.com/effimero.meraviglioso 

Questi i dettagli dello spettacolo in programma:

Anfiteatro Sud  in CIUFFETTO ROSSO
Testo e Regia Susanna Mameli

con Francesco Civile e Federica Zucca

DOMENICA 15 NOVEMBRE ORE 17.30

Dalla notte dei tempi, entrare nel bosco e attraversarlo è sempre stato un rito iniziatico, la metafora del passaggio dall’età infantile a quella adulta. Sinonimo di viaggi e avventure realistiche e fantastiche il bosco non smette di incuriosire e affascinare grandi e piccini.
L'avventura si svolge in Sardegna in un bosco molto antico, con pochi sentieri battuti solo da cacciatori e taglialegna. Tutti temono d’avventurarsi in quei sentieri perché un lupo enorme e dall’aspetto terrorizzante può presentarsi all’ improvviso al viandante e così il bosco dorme incantato per secoli finché non costruiranno lì accanto il mega maxi extra centro commerciale SETTE BERRETTE. I sentieri vengono ampliati con le ruspe, e splendide aree picnic punteggiano i luoghi più selvaggi del bosco, collegati da un piccolo autobus diesel. E’ qui che Ciuffetto Rosso e il lupo s’incontreranno, ma questa è tutta un'altra storia....
Lo spettacolo è un grande e divertente puzzle dove realtà e finzione, canzoni e musica si rincorrono senza sosta, per tratteggiare a lievi note un mondo che dobbiamo difendere e proteggere a tutti i costi e per far conoscere meglio la Sardegna, i suoi tesori nascosti, le sue parole magiche.

Notizie a Sinnai e Dintorni

6 guariti e 1 morto per Covid-19 a Sinnai, scendono a 107 i casi positivi - aggiornamento 26 Novembre 2020

Covid sinnai

Scendono a 107 le persone positive covid-19 a Sinnai

Ecco il bollettino delle ultime 24 ore

- 5 nuovi casi positivi 

- 6 Guariti

- 1 decesso

Totale aggiornato: 107 Casi (2 in meno rispetto a ieri)

Ecco l'annuncio del Sindaco pubblicato nel sito istituzionale del comune di Sinnai

Si comunica che il 25 Novembre 2020, è pervenuta la segnalazione da parte delle autorità sanitarie, della presenza di 107 casi positivi al Covid-19, di cui 102 attualmente in isolamento domiciliare e 5 in ricovero ospedaliero
Si comunica inoltre la guarigione di 6 persone e il decesso di 1 persona

Alla data odierna le persone positive a Sinnai sono 107

Si raccomanda pertanto il massimo puntuale rispetto di tutte le prescrizioni in materia di prevenzione emanate dalle autorità governative, regionali e comunali

Sinnai, 26 Novembre 2020


Il Sindaco
Tarcisio Anedda

a

Sinnai, nuova ordinanza anti-covid del Sindaco: Vietati parchi e distributori bevande h24 dopo le 20

sindaco

Sinnai, nuova ordinanza anti-covid del Sindaco: Vietati parchi e distributori h24 

Ecco i dettagli pubblicati sul sito istituzionale:

Si comunica che il Sindaco, con ordinanza n° 57 del 24.11.2020 ( in ottemperanza alle nuove prescrizioni contenute nell’ultimo DPCM del 3 novembre 2020 inerente il contenimento della nuova emergenza Covid-19) onde limitare, per quanto possibile, assembramenti e altre situazioni di potenziale contagio, a far data da oggi, martedì 24 novembre p.v. e fino al 3.12.2020 ha disposto quanto segue:

–  Il divieto d’accesso alle piazze, ai parchi pubblici e privati ed ai giardini aperti al pubblico dopo le ore 20,00. Per eventuali dimostrate esigenze, l’accesso potrà essere consentito fino alle ore 21,00 con autorizzazione formale del Comune;

- Durante le cerimonie funebri è consentito l’ingresso ai cimiteri ai soli parenti stretti e fino ad un massimo di 15 persone, con uso obbligatorio dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie e mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro;

- La frequentazione dei mercati rionali all’aperto del martedì e del venerdì deve avvenire con il rigoroso rispetto da parte degli operatori interessati e dei relativi clienti del distanziamento interpersonale di sicurezza, del divieto di assembramento e dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. La permanenza negli spazi mercatali deve rigorosamente limitarsi al tempo strettamente necessario per l’effettuazione degli acquisti;

- Il divieto assoluto di assembramento in tutte le ore del giorno negli spazi aperti al pubblico quali, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, piazze, giardini, litorali e spiagge, aree adiacenti agli esercizi di somministrazione;

- L’obbligo continuativo di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli in maniera corretta, coprendo naso e bocca;

– L’obbligo di chiusura dalle ore 20,00 fino alle ore 05,00, per tutti i giorni della settimana, dei cosiddetti distributori automatici h24, che distribuiscono bevande e alimenti confezionati, con eccezione di quelli ubicati all’interno delle strutture pubbliche e private, purché abbiano esclusivo accesso dalla struttura ospitante e non siano dotate di ingressi autonomi e diretti sulla pubblica via;

Sono fatti salvi i distributori automatici delle farmacie e parafarmacie e i distributori h24 limitatamente alla vendita di articoli parafarmaceutici e/o di igiene personale.

– Visualizza l’ordinanza;